Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

sei in

Articoli archiviati

60° anniversario consacrazione di fratel Natale de Oliva

CAMPODENNO 12 maggio 2016

  Presso l’eremo di San Pancrazio di Campodenno si è svolta la celebrazione per il 60° anniversario della consacrazione di Fratel Natale de Oliva, appartenente alla Congregazione dei Figli di Maria Immacolata, meglio noti come Pavoniani. Nato nel 1938, decimo di tredici fratelli, Natale entrò nel Collegio dei Pavoniani di Trento come aspirante nel 1949. Qui si specializzò in lavori di falegnameria, prima di diplomarsi ragioniere. Pronunciò i voti di castità, povertà e obbedienza nel 1962 e da allora, prestò servizio in vari conventi dell’Ordine, tra cui quello di Valladolid, in Spagna, dove ebbe come allievo Ricardo Pinilla Gonzales, attuale Superiore generale dei Pavoniani.

Attualmente Fratel Natale svolge il suo incarico presso l’accettazione di Villa San Fermo a Lonigo, ma torna spesso a Campodenno, in particolare per la festa di San Pancrazio, cui è particolarmente devoto. Negli anni, Natale ha contribuito a fornire all’eremo i nuovi banchi, la campana e l’armoniun per allietare con la musica le celebrazioni. La comunità di Campodenno, sempre molto attenta nel festeggiare gli anniversari dei suoi religiosi, nonostante il maltempo ha voluto stringersi attorno a Natale de Oliva per ringraziarlo dei tanti anni dedicati alla Chiesa.    (nella foto Natale de Oliva con il quadro raffigurante l' eremo di S. Pancrazio)